Gli ospiti del Fotocineclub di #Mantova: lunedì 2 marzo è con noi Roberto Bertoni

“Dal canto del gallo a quello dei grilli (voci e atmosfere padane)”

Lunedì 2 marzo 2015 dalle ore 21 sarà ospite speciale del Circolo fotografico cittadino Roberto Bertoni con “Dal canto del gallo a quello dei grilli, voci e atmosfere padane”

Di seguito una breve presentazione dell’autore e della sua esposizione, vi aspettiamo!

2014-11-03 13.48.04_resizedRoberto Bertoni, nato a Suzzara, dove abita tuttora è un ricercatore storico-fotografico free-lance. Da molti anni documenta “gente, aspetti e costumi padani”. Sue fotografie hanno fatto il giro del mondo su calendari internazionali e utilizzate per diverse campagne pubblicitarie, sono apparse su riviste, hanno firmato copertine e corredato testi per oltre trenta libri fotografici e di narrativa, gastronomia e di storia, tra cui spiccano autentici capolavori come il suo grande best-seller “Novecento Addio” con testi di Stelio Villani edito da Publi Paolini MN, giunto alla 4^ edizione; “Civiltà Contadina” con testi di Giuliano Bagnoli edito da CDL di Finale Emilia, giunto alla 2^ edizione.

IMG_257658567526Nel 2007 e nel 2009 è stato scelto, insieme ad alcuni fra i più grandi fotografi italiani, quali, fra gli altri, Gianni Berengo Gardin, Luigi Briselli, Stanislao Farri, Pepi Merisio, Ezio Quiresi e Fulvio Roiter, a raccontare per immagini il Po dagli anni cinquanta ad oggi, nei due volumi: “Il Fiume dei Fiumi” e “Viaggio lungo il Po”, editi da Cierre edizioni Sommacampagna VR.

Ha inoltre al suo attivo numerose mostre fotografiche nazionali e internazionali, personali e collettive, ed altre in preparazione.

Dal 2006 al 2012 è stato membro effettivo del “Gruppo Fotografico Leica”.


DAL CANTO DEL GALLO A QUELLO DEI GRILLI (Voci e atmosfere padane)

IMG_196685819725

“L’opera di un autore deve essere in grado di raccontarsi da sè e la produzione fotografica del ricercatore suzzarese Roberto Bertoni è perfettamente in grado di farlo. Una enciclopedica galleria di personaggi colti nella loro particolare umanità costituisce il corpo della sua ricerca fotografica al quale fanno da importante corollario gli ambienti sempre intimi ed evocativi sia in interno che in esterno: ambienti nebbiosi e sudati, odoranti, languidi ed afosi che si fondano coi personaggi quali artefici e creature della loro terra.

I personaggi raccontati da Bertoni, uomini e donne, sono veri. Vere persone cercate, conosciute e amate attraverso luci naturali e calde che trascinano l’osservatore in un’atmosfera permeata di suoni, odori e sapori familiari seppure, forse, irrimediabilmente lontani,

Forse è proprio la costante sensazione del tempo che fugge a fare di questo lungimirante interprete della fotografia un eccezionale testimone di un microcosmo padano che nelle sue infinite pieghe, assomiglia tanto al mondo.

Dino Villani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...